Grissini Ondulati con esubero di lievito madre

Questo Blog Partecipa al programma affiliati di Amazon ed Etsy, nel caso tu voglia acquistare uno dei prodotti suggeriti io riceverò una piccola commissione. Mi impegno a non pubblicizzare mai cose di scarsa qualità e in cui non credo ciecamente.

Avete troppo lievito e non sapete come gestirlo?

Ecco come riutilizzare l’esubero… facendo dei magnifici grissini.

Sono così belli che sono perfetti per essere regalati. Legateli con un nastro o con una stoffa carina e portateli in dono. Finiranno subito.

Non perdiamoci in ciancie e passiamo alla ricetta semplicissima.

INGREDIENTI

  • 350 grammi di farina 0
  • 150 grammi di semola
  • 2 cucchiai di olio
  • 7 gr. di sale
  • 180 gr di esubero
  • 200 ml di acqua

PROCEDIMENTO

Sciogliere l’esubero con l’acqua, aggiungere le farine a pioggia ed in fine l’olio e il sale. Impastare fino a che non risulti perfettamente elastico. Lasciare crescere per almeno 3 ore a temperatura ambiente,

Quando l’impasto avrà iniziato a raddoppiare prendere una piccola quantità di impasto. Meglio se la pesate sempre e cercate di prenderne costantemente la stessa quantità. Di solito un grissino va dai 30 ai 50 gr. Ma sono quelli belli grossi. Se li volete più sottili passate anche a 15 grammi ma attenzione a non farli spezzare.

Per stirare i grissini seguite il video della mia amica Michela.

Per cuocertli, adagiateli sulla teglia per baguette in modo orizzontale in modo che prendano la forma ondulata.

Attendere che siano cresciuti ci vorrà almeno un ora.

Cuocere in forno ventilato a 200 gradi per circa 10 minuti. Attenzione che non brucino ci vuole veramente poco!

Se li volete ricoperti di semini, passateli, prima di farli crescere la seconda volta, su un foglio di carta da forno pieno di semi di sesamo, lino o quello che amate.

%d bloggers like this: