Brioche al Cappuccino

Questa ricetta é stata veramente dura.

Io amo le brioche e le amo cosí tanto che quando non ho tempo le compro e ogni volta che le copro piagnucolo perché sono una schifezza piena di additivi.

I miei figli amano mangiare le cose fatte da mamma e a quale mamma non piace sentirsi dire “il tuo é più buono”?

Bando alle ciancie. Per far uscire una brioche buona ci vuole il BURRO, ma questa volta vi invito a provare questo Pan Brioche senza burro all’ olio e poi vi scriverò la ricetta al super burro montano.

Quello di cui avete bisogno però è del caffè.

Potete farlo con la moka, ma deve essere “stretto” ovvero molto forte o il sapore si sentirà poco. Oppure come me, ho preso l’ acqua della ricetta, lì ho scaldata e ho messo a sciogliere il Nescafè dentro, molto nescafè, circa 3 cucchiai, imbevibile ma diluito nella ricetta è perfetto.

INGREDIENTI

INGREDIENTI

  • 500 gr. di farina 0 – W 480 in Austria, é una farina forte.
  • 150 ml . di acqua tiepida in cui sciogliere il NESCAFE’ oppure diluire il caffè della Moka
  • 100 ml. di latte intero tiepido
  • 50 ml di olio di semi
  • 10 gr. di sale
  • 130 gr. di zucchero
  • 1 cucchiaio di miele
  • 12 gr di lievito di birra fresco oppure 5 gr. di lievito secco
  • gocciole di cioccolato circa 80 grammi
  • chicchi di caffì tostato da sbriciolare

Variante con il LICOLI

Variante con il licoli

  • 450 gr. di farina 0 – W 480 in Austria, é una farina forte.
  • 300 ml di licoli rinfrescato con la fairna usata per la ricetta e maturo
  • 100 ml. di latte intero tiepido in cui sciogliere il Nescafè o diluire il caffè, attenzione quindi a togliere dal totale del latte la quantità di caffè ristretto. Se si sceglie questa variante aggiungere circa 10 ml di olio per rimpiazzare i grassi del latte che sostituiamo con l’acqua del caffè.
  • 130 gr. di zucchero
  • 50 ml di olio di semi
  • 10 gr. di sale
  • 1 cucchiaio di miele

PROCEDIMENTO

Sciogliere il lievito in una ciotola usando i liquidi della ricetta possibilmente tiepidi.

Versare la farina lentamente a pioggia ed impastare. Poi aggiungete lentamente lo zucchero.

Infine versare il miele e il sale. Formare una palla e lasciare riposare per circa due ore per il lievito di birra e dalle 4 alle 5 con il licoli.

Quando ìe raddoppiato, riprendere l’impasto delicatamente e formare un rettangolo. Cospargere di cioccolato e chicchi di caffè. Per i più golosi si può aggiungere una mangiata di zucchero di canna che rende l’interno più dolce e una spruzzata di cannella che sul cappuccino ci stà. Se non aggiungete lo zucchero all’interno l’ impasto potrebbe risultare poco dolce perchè parte dello zucchero verrà mangiata dai lieviti in fase di crescita.

Arrotolare su se stesso l´impasto e adagiarlo in uno stampo per plumcake o per pane foderato di carta da forno o di burro.

Potete divertirvi in molti modi con le forme, da quelle intrecciate a quelle tipiche delle brioche a Palline. Oppure mischiare l’impasto al caffè con quello bianco semplice e fare delle trecce.

In alternativa, dividere l´impasto in piccoli pezzi dal peso simile, stenderli ed arrotolarli separatamente ed adagiarli l´uno accanto in uno stampo.

A questo punto si puó attendere naturalmente la lievitazione a temperatura ambiente o mettere in frigo per rallentarne la crescita ed aumentarne l´aromaticitá. ( ed anche la praticità)

Io ho usato direttamente la mia pentola in ghisa per la crescita. Lì ho foderata con la carta da forno per la sicurezza ma ho messo un velo di burro sotto e sui bordi della pentola. Ho fatto crescere l’impasto nella pentola di ghisa con il coperchio per non farlo secchare.

Al momento della cottura ho scaldato il forno e messo il pentolone dentro così. Con il coperchio.

Una volta lievitato, prima di metterlo in forno, per migliorare la lucidità della superficie potete spennellarla di latte o uovo.

Infornare a forno giá caldo a 170gradi per circa 45 minuti.

A fine cottura togliere dalla cassetta e far asciugare nel forno caldo ma con la porta leggermente aperta. Se avete usato una cassetta o una pentola potete provare a farlo fuoriuscire ed asciugare bene ma essendo molto morbido poterebbe spezzarsi.

In tal caso provate a farlo fuoriuscire dal contenitore quando è tiepido.

Inoltre questo pane non contiene eccessivi grassi, solo quelli del latte eppure risulta di una morbidezza sfacciata.

Provatelo e fatemi sapere.

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: