Pane di semola con Biga

Per preparare questa pagnottona bisogna avere tanta pazienza. Ci vogliono le temperature giuste per la biga e i tempi lunghi della pasta madre ma il risultato é eccellente.

Il pane si conserva per molto tempo. Io raramente lo congelo perché ne mangiamo tanto ma effettivamente, con la pasta madre, si puó evitare di congelare perché il pane, tolta la prima fetta, é sempre buonissimo.

Per ora ho provato ad usare una semola normalissima trovata al supermercato, mi domando cosa possa uscire se usassi una SENATORE CAPPELLI oppure una SEMOLA CAPUTO.

Se vi va di provare scrivetemi i risultati.

INGREDIENTI

  • per la  biga ( iniziare la sera che e’ meglio!)
  • 1 kg di Farina di Semola
  • 200 gr di Farina 0
  • 120 di pasta madre solida rinfrescata 2 volte 
  • 1 cucchiaio di malto
  • 660 ml di acqua fredda

Per il secondo impasto servono:

  • 240 ml di acqua
  • 20 gr di sale

Sciogliete la pasta madre solida in acqua e fatele fare le bolle. Quindi aggiungere la farina 0 ed attendere circa 20 minuti. Per evitare che il composto si secchi io verso giá sopra la restante semola ma non impasto.

Passati i primi 20 minuti, mischiate tutti gli ingredienti del primo impasto insieme per preparare la biga, ricordatevi che la biga non va impastata ma lasciata grumosa ed irregolare.

Riponete la biga a circa 18 gradi per 12 ore.

Passato questo tempo, riprendete il vostro impasto ed aggiungetevi gli ingredienti del secondo impasto che sono acqua e sale. Impastate energicamente e create un impasto liscio ed omogeneo. Mettete a riposare ma ricordatevi di fare le famose pieghe ogni 45 minuti.

A questo punto potete mettere l´impasto in frigo o lasciarlo a temperatura ambiente per 12, 16 ore a circa 18 gradi.

Quindi ribaltarlo sul piano di lavoro, formare le pagnotte, cestinarle ( metterle nei cestini per la lievitazione finale) e attendere il raddoppio

Per i cestini, sono tutti buoni ma… il mio triangolare é veramente poco comune. Me ne sono innammorata subito quando l´ho visto. Non il solito filone o pagnottone ma IL TRIANGOLO DELLA PERFEZIONE. Eccolo in tutto il suo splendore e se volete avere un´idea vi lascio il link ad AMAZON.

IL CESTINO PERFETTO

Per la cottura.

Infornare a forno umidoc on il pentolino di acqua calda quando la temperatura é di 180 gradi.

Alzare la temperatura a 220 gradi, attendere che il forno sia arrivato a temperatura, quindi circa 10 minuti e riabbassare a 160. Per la pagnotta ci vorranno almeno 60 minuti per il filoncino dovrebbero bastare 40 minuti.

A fine cottura, togliete il pentolino, aprite a spiffero e fate evaporare l´umiditá.

Sarebbe ideale farlo raffreddare sulla griglia in forno lasciando la pagnotta in posizione verticale.

Buon Appetito!

Che la forza dell´ acqua e della farina sia con voi.

Questo Blog partecipa al programma di Amazon Affiliate al fine di potervi mostrare con piú facilmente i prodotti da me usati e quelli che vi consiglio di usare. Il che vuol dire che nel caso acquistiate un qualsiasi prodotto da Amazon é possibile che io riceva una piccolissima commissione. Grazie per la fiducia e per essere passati qui.

One Comment

Comments are closed.